Le Biciclette

0
700
views

Le Biciclette

Chi avrebbe detto , 30 o 35 anni fa , quando io ero un ragazzo, che le biciclette avrebbero avuto un suo ritorno , e alla grandissima ?

Era impossibile prevederlo . Erano anni dove i giovani sognavano la moto , l’ auto del papa’ , le auto sportive ….

Il Duetto , il GT Junior ….l MG per i piu’ benestanti …

Per le due ruote , vi era il Ducati 350 , il Moto Guzzi V35 Imola , il Benelli , il Morini …poi vennero le giapponesi , i primi Kawasaki di importazione parallela , 4 cilindri , velocissimi … le moto che andavano su di giri e con quei motori il cui suono faceva accapponare la pelle al diciottenne ed erano l’ oggetto del desiderio …

Un paio di generazioni di giovani che si nutrivano di Auto e Moto Sprint , e aspettavano all’edicola che arrivasse Gente e Motori ….era la generazione che si identificava in Villeneuve , in Agostini ..il mitico Ago ….poi venne Lucchinelli , poi Franco Uncini con il suo spaventoso incidente ….

era la generazione delle Vespe truccate con il Polini 105 cc che volava …

la generazione della A 112 Abarth , della Ritmo Abarth , del Golf GTI ….

e dopo un po’ di anni …

Le biciclette .

Biciclette che erano state un simbolo quasi di eccentricita’ ..

o che servivano a sottolineare la bellezza delle dive dell’ epoca

Poi iniziarono a cambiare …a diventare di moda ..di gran moda .Nuove e tecnologiche , prima sempre piu’ strane , sempre piu’ incredibili , avveniristiche , futuristiche 

Al punto da non sapere piu’ come definirle ..

Ma poi le cose cambiarono ancora .

Venne il Vintage e le nuove biciclette , con il look antico .

Sempre piu’ apprezzate per la praticita’ e per le possibilita’ inesplorate o forse , trascurate , che invece offrono , per lavorarci , per vivere

bicicletta triciclo

Un disegno e un concetto cosi’ semplice , che si sta rivelando senza tempo e senza frontiere .

Non piu’ il mezzo di trasporto del povero , e non piu’ il mezzo della Star eccentrica …ma un mezzo comune e sempre valido e insostituibile .

bicicletta sidecar

L’elettrica ha aperto un nuovo mercato , enorme e ancora appena agli inizi .

Interessantissime le bici pieghevoli elettriche , cosi’ comode per essere trasportate in treno o metropolitana , o adatte ad essere stivate nel bagagliaio dell’ auto e tirate fuori per entrare nelle ZTL …Risolvendo problemi di parcheggio e traffico .

Io penso che ci sia un mercato colossale che sta per aprirsi e dove vale la pena investire . Non si puo’ sbagliare …..vendere , riparare ,affittare , finanziare mezzi del genere , e’ un’operazione a colpo sicuro in tutte le maggiori citta’ in Europa .

bicicletta pieghevole

 

 

 

questo e’ il modello che trovo molto interessante da distribuire

e’ un futuro a due ruote che ci attende !