Coperta di teak autocostruita

0
1357
views

Coperta di teak autocostruita

Cari Amici , i lavori sullo Spirit stanno andando avanti e tutta la famiglia e’ coinvolta .

La mattina ci rechiamo di buon’ora al Cantiere Valdettaro a Le Grazie , a pochi kilometri da La Spezia , dove mettiamo mano ai mille lavori che si sono iniziati , con me che risano e sistemo il legno rotto o marcio , e la mia compagna Pui , che stucca e dipinge .

Qui sotto c’e’ una foto della murata , ridipinta da Pui e del boma , a cui sto rifacendo la forcella .

Pero’ questi sono lavoretti , se vogliamo . Il pezzo grosso e’ la coperta della barca .

Sono oltre 50 metri quadrati . E’ in tavolame di Douglas , ed ha subito cosi’ tante riparazione e rimaneggiamenti , da rendere impensabile salvarlo e recuperarlo con un aspetto accettabile .

Ho provveduto ad asciugarlo al meglio , grazie alla stagione caldissima e secca , sia di sopra che al di sotto , grazie a dei ventilatori dentro la cabina .

Dopo averlo asciugato , l’ho discato a fondo ( un lavoraccio che la schiena non ha gradito ) . Cercando di spianare il piu’ possibile .

L’ho quindi impregnato di resina epossidica , diverse mani . Per incapsulare il legno , prevenire ulteriori filtrazioni , e proteggerlo per molti anni .

In moltissimi punti vi sono crepe e differenze di altezze , dove sto stuccando per pareggiare . Un lavorone .

Quando tutto sara’ risanato , iniziero’ a montare la coperta di teak . Ho gia’ ordinato 50 mq di listelli da 60 mm x 8 mm x 2.70 mt di lunghezza .

Non sara’ un lavoro semplice , perche’ i listelli devono seguire il lato della barca , e quindi vanno ‘forzati’ a curvarsi …..

Una cosa cosi’ :

E’ una faticaccia e un lavoro lungo . Ho calcolato che potro’ istallare solo 6 listelli al giorno . Per cui ci vorranno alcuni mesi per finire . Nel frattempo pero’ affrontero’ altri lavori.

Su una barca di questo tipo non era pero’ possibile montare la coperta ‘dritta’ …..e’ una cosa da barche a motore che stonerebbe tremendamente con la classicita’ dello Spirit .

Mi riferisco a questo tipo di coperta :

Se la schiena e le ginocchia reggono , la prossima settimana , postero’ le prime foto dell’inizio della posa .

Certo che fare da solo e’ dura , ma il risparmio e’ veramente considerevole .

Pubblichero’ i numeri e vi anticipo che sono sorprendenti !

Buona Settimana a tutti !