La COMAR Yachts

0
1088
views

La COMAR Yachts

In primo luogo , un doveroso link del cantiere Comar , che e’ sopravvissuto alla brutta crisi della nautica italiana , che ha mietuto molte vittime eccellenti e ha portato al fallimento di cosi’ tanti cantieri di valore e storia .

La storia della Comar Yacht

La mia imbarcazione e’ un Comet 54 DH del 2004 che ho comprato usato nel 2016 in luglio – agosto .

Qui il layout degli interni :

Si puo’ notare la cabina di poppa a tutto baglio , con il suo bagno e la doccia separata , molto comodi , considerata la misura della barca , ovviamente . Non e’ un superyacht !

Le altre cabine sono vivibili e a tratti ho ospitato anche 6 persone , nelle altre 3 cabine . Normalmente invece utilizzo la cabina di prua come ripostiglio e cala vele , e la cabina a proravia della saletta , sulla sinistra , come extra cambusa , per i salvagenti , e mille altre cose che prendono spazio .

Gli attrezzi di bordo , sono invece nei gavoni sotto la panca , insieme alle casse con i vini dei vari paesi , che vado comprando e bevendo , per cui la popolazione delle bottiglie e’ a crescita zero , seppure con ottimi tassi di fertilita’ ?

Mi e’ stato chiesto spesso perche’ avessi scelto proprio il Comet 54 per la mia avventura e perche’ non avessi scelto una barca piu’ grande , piu’ moderna , piu’ tecnica per il mare grosso del nord , in acciaio , ecc .

Lho fatto di proposito !

Voglio poter dimostrare che si puo’ fare il giro del mondo con una barca usata , economica , senza un equipaggio professionista , senza un grosso budget , e senza assentarsi da casa per lungo tempo .

Questa e’ la mia sfida e il Taita faceva semplicemente al caso mio .

Era usato , economico , ben costruito , semplice da usare , non troppo grande da richiedere un equipaggio , senza il pescaggio eccessivo da non poter entrare in alcuni porti . E’ la barca che deve dimostrare la mia tesi e che mettera’ in fila tutti quelli che ritengono che tali viaggi siano per professionisti , ricchi o sponsorizzati , con super barche ben preparate .

Il Comet 54 DH viene da un ‘ epoca in cui il Cantiere Comar costruiva queste barche una alla volta , personalizzate per i vari clienti, esigenti , che erano caratteristici di quegli anni .

Lo ritengo un’ottima barca , ben costruita , da artigiani esperti e coscienziosi. Costruita senza badare a spese , con l’ aggiunta di poche cose , penso di poterla trasformare in una barca da mare del nord , da passaggio a Nord Ovest e anche di piu’ . Naturalmente le tesi vanno dimostrate .

Per cui , appena finiti i lavori di manutenzione a Porto …si parte !

Ecco qui di seguito la scheda del Comet 54 DH ?