L’Inflazione e altri Mostri

0
504
views
Inflazione

L’Inflazione e gli altri Mostri

Ero un ragazzo che prendeva la bici per andare a scuola . Poi , il motorino , ….sia benedetto mio papa’ .

Poi l’ Alfetta usata di mio papa’ , per recarmi a Palazzo Nuovo , a studiare giurisprudenza , fino al 1987 ….

Il mostro che incuteva terrore , era sempre uno : l’ inflazione .

La lotta all’ inflazione . Quante volte ho sentito questa frase .

Beh , la lotta all’ inflazione , palesemente , e’ stata vinta ?

L'inflazione in Italia
L’inflazione in Italia

Da questo grafico si nota come l’ inflazione , pur bassissima nel 2000 , e’ andata calando sempre di piu’ .

L’ inflazione e’ l ‘aumento dei prezzi di beni e servizi , mediamente calcolata sulla base di un “paniere” di beni campione , su base annua .

Molto occorrerebbe scrivere per criticare il “paniere” ed i beni che vi sono dentro . Ma qui lascero’ correre , con un’ unica nota :

– quando lo spettro dell’ inflazione era l’argomento del giorno , il paniera era composto da beni palesemente scelti per mascherare i pesanti aumenti dei prezzi dei beni di consumo , e quindi , per evitare la cosiddetta “scala mobile”

La Scala Mobile era il meccanismo automatico per cui i salari si adeguavano agli aumenti di prezzi , certificati dal “paniere” . Il paniere era molto , molto importante .

Il paniere esiste ancora , ma la scala mobile non esiste piu’ , perche’ in effetti , il mostro che incuteva terrore,l’ inflazione , non esiste piu’.

Era un vero pericolo ? Cosa succede ora ?

No . L’inflazione non era un pericolo ma era invece l’olio del sistema economico .

Vediamo perche’ in due parole .

Il Sr Giovanni , consumatore di Torino , lavora in banca e prende uno stipendio di 1800 euro al mese . Con grandi sacrifici , mette da parte 500 euro e ha ormai un risparmio significativo . Ha lavorato e risparmiato molto .

Ora , il Sr. Giovanni sono anni che vorrebbe fare bella figura alla cena annuale della banca e vorrebbe esibire un orologio Rolex .

Si era deciso a comprarlo . Era caro , per cui la scelta non era una cosetta da prendere alla leggera ! Ci volevano mesi di stipendio e molti mesi di risparmi , dove il Sr Giovanni a volte rinunciava ad un caffe’ o ad un bicchiere di vino , perche’ a fine mese voleva vedere il suo conto di risparmio , arricchito di altri 500 euro.

In quella citta’ , Torino , di quegli anni , diciamo nel 1990 , i prezzi aumentavano ! Il Sr Giovanni risparmiava e rinunciava al caffe’ , ma ogni anno , quando si recava dal suo orologiaio preferito , e stava per entrare , notava che il prezzo era aumentato !

Siccome non era uno sprovveduto , il Sr Giovanni capi’ che occorreva recarsi in banca , prendere prestati un po’ di soldi e comprare l’ orologio preferito , perche’ ogni anno aumentava di prezzo .

Il Sr Giovanni , pur non avendo il denaro sufficiente all’ acquisto , a causa dell’ inflazione , fu spinto a comprare subito …prima che il prezzo aumentasse .

In Torino , nel 2015 invece , il Sr Giovanni , si rese conto che ogni anno il prezzo dell’ orologio calava !

Siccome il Sr Giovanni voleva fortemente l’orologio , ma non era uno sciocco e conosceva il valore del denaro, ogni anno decideva di rimandare l’acquisto , perche’ , vedeva il risparmio aumentare in banca , e vedeva il prezzo dell’ orologio calare …

La deflazione . La deflazione spingeva il Sr Giovanni a non comprare .

Ci sono molti milioni di Giovanni in Italia , naturalmente .. Comprano auto , case , mobili , elettrodomestici …

La Deflazione , che non e’ altro che l’ inflazione negativa, cioe’ i prezzi che invece di aumentare ogni anno , calano ,e’ il grande nemico dell’ economia di un Paese .

Abbiamo fatto la guerra contro il nemico sbagliato .

Abbiamo ucciso l’ inflazione con le politiche restrittive , e abbiamo portato il Paese in deflazione .

Sarebbe sufficientemente grave , ma ora e’ il momento di introdurre il secondo grafico .

I tassi di interesse sui BTP e sui BOT .
I tassi di interesse sui BTP e sui BOT .

In continuo calo da molti anni .

Il Sr Giovanni come abbiamo visto , ha questo capitale in banca .

All’ inizio , negli anni 90 , era obbligato a spenderlo , per proteggerlo . Quindi comprare l’ orologio era una bella cosa .

Poi si poteva comprare l’ auto , la casa e il resto . Ma certo il Sr Giovanni non avrebbe continuato a comprare tutto il tempo ! Si parla di un uomo cosciente e prudente ! Un uomo normale, per cosi’ dire .

Ecco , il Sr Giovanni con il resto del denaro , si proteggeva dall’ inflazione comprando i titoli di Stato . Rendevano abbastanza bene e si sentiva molto contento , di comprare casa da una parte,pagando le rate , mentre il resto del denaro era al sicuro nei titoli di Stato .

Tanti anni dopo , il Sr Giovanni si rese conto che i prezzi calavano …si era in deflazione . I titoli di Stato rendevano poco ….

Il Sr Giovanni decise di rimandare l’acquisto della casa. I prezzi calavano anche del 10% all’ anno ! Che senso aveva affrettarsi ?

E che senso avrebbe avuto acquistare dei Titoli di Stato e bloccare il denaro che invece serviva liquido …con il mercato delle case in crisi nera , con il denaro liquido si potevano fare degli ottimi affari .

E poi , cosa se ne faceva dello 0.5% di interesse all’ anno , quando le case crollavano del 10% all’ anno ?

Il risultato fu il disastro del sistema :

– crollo del mercato dell’ immobile
– crollo del mercato dell’ auto
– crollo dei prezzi dell’ usato
– pochissime vendite
– difficolta’ nel piazzare i titoli del debito pubblico . Quindi crebbe lo SPREAD

Lo Stato reagi’ cercando di stanare i capitali nascosti ….provocando la fuga di tali capitali all’ estero ….

Ma di questo e dello Spread, parlero’ nelle prossime puntate .