Modellismo

0
1575
views
progetto catamarano 12 metri

Modellismo

Mio zio buonanima , al ritorno dal fronte , trovo’ lavoro in fonderia a Novara . Era un lavoro duro , di cui ogni tanto mi parlava .

Abitava in un palazzo in citta’, con un appartmento al piano rialzato ed un garage, appena sotto la finestra ed il balcone .

Io , quando andavamo in visita ai parenti , sopportavo stoicamente tutto , solo perche’ pregustavo il momento in cui , libero dai pranzi e dalle interminabili chiacchiere e convenevoli , avrei potuto recarmi con lo zio , nel garage .

Un luogo , se vogliamo , banale , ma per me ricco di interesse , perche’ era li che lo zio Carletto costruiva le navi d’epoca in scala .

Era un grande modellista ed aveva le mani d’oro e certamente la dura vita di lavoro aveva forgiato la sua abilita’ .

Come un uomo cosi’ grande e forte , che lavorava in fonderia , dove si sgobbava a mano , avesse un hobby cosi’ delicato e fosse cosi’ bravo , e’ un mistero che ancora non ho capito .

Mi ricordo che realizzato la Nina , la Pinta e la Santa Maria , ed erano a dir poco favolose .

La zia Antonietta , bravissima alla macchina da cucire , entrava in azione verso la fine , quando c’era da mettere mano alle vele .

Un lavoro veramente enorme … tutti quei rinvii in legno , microscopici e funzionanti . I pezzetti piccoli , di bitte e gallocce , realizzate in ottone e bronzo con delle mini fusioni , di cui lo zio , certamente , era maestro .

Di tutte le navi , su cui lo zio si dilungava per ore , con dovizia di particolari , spiegando come si piegava il fasciame con la candela , io ero affascinato dal Bounty .

Era la nave degli ammutinati ,che si portarono un carico di donne a Pitcairn , sperduta isola del Pacifico . La storia la conoscevo , ma speravo sempre che lo zio me la raccontasse di nuovo .

Il mondo del modellismo e’ affascinante . Un hobby veramente magnifico .

Di solito si parte con i modelli da assemblare ,anche quelli per bambini , in plastica .

Poi ci sono i modelli veri e propri.

Poi le costruzioni in scala ,che sono vere e proprie costruzioni navali , ma che si possono realizzare in uno spazio ridotto e naturalmente con spese minime .

Sono lavori di grande passione ed enorme soddisfazione . Li consiglierei particolarmente ai giovani ,come alternativa alle ore di computer .

Questo e’ un semplicissimo mini cabinato , banale e ottimo per iniziare .

Mentre sono al lavoro sul mio blog , mi capita spesso di rivedere i vecchi hard disk , di tanti anni fa , e ritrovo della documentazioni di cui mi ero dimenticato

Ho trovato alcuni progetti , per costruzione di barche , di cui non faccio piu’ nulla e che si possono facilmente ridurre di scala e utilizzare per costruire un modello .

Se qualche lettore ha voglia di cimentarsi , sono disposto a inviargli i disegni completi .

Queste barche , per semplificare , si potrebbero realizzare di circa 1 metro di lunghezza , perche’ sia piu’ agevole lavorarci , altrimenti certi pezzi risulterebbero molto piccoli . Si possono anche fare delle prove , prima di passare alla scala definitiva .

Vediamo insieme al disegno :
 

Questa e’ una bella barca a vela di stile classico , a chiglia lunga . Ora e’ armata yawl  ma potrebbe essere anche essere armato a goletta .

Poi ci sarebbe questo catamarano , in origine di 60 piedi . 18 metri circa

con idromassaggio sul flybridge!

Anche questo catamarano da regata oceanica con il suo progetto :

 

Anche la navetta di cui ho parlato , qualche giorno fa , si presta ad essere costruita come modello 

e anche questo catamarano piu’ piccolo , di 12 metri

o questa houseboat di circa 18 metri 

ne ho alcuni altri , ma inizierei con questi . Se a qualcuno puo’ interessare cimentarsi nella costruzione di un modello , ricevera’ i piani ( gratuitamento …chiaramente ! ) e …buon lavoro !