Polonia , diretti a Riga

0
1587
views

Polonia , diretti a Riga

Da Praga a Riga , ci siamo subito accorti , che era una tappa impossibile .

Troppo grande la Polonia . Troppo lenti noi , troppe interruzioni sulla strada . Troppa neve ….

Devo dire , a questo proposito , che le gomme termiche , ottime per l’ Italia , vanno invece male sul fondo stradale polacco , e mi hanno dato piu’ di un grattacapo .

Ho addirittura in mente di sostituirle , una volta raggiunto Tallinn . Vedremo , comunque.

Insomma , abbiamo deciso di fare una tappa intermedia in Lodz . Citta’ polacca che non conoscevo e che volevo invece vedere , almeno una volta .

La Polonia e’ , per me , la grande sorpresa in Europa .

Irriconoscibile , rispetto a 30 anni fa .

Moderna e funzionale , economica ma con ottimi servizi e qualita’ ovunque .

Foreste e bellezze naturali notevoli , si abbinano a ottimi servizi , gentilezza e cortesia.

Si dorme in begli appartamenti , con 30- 40 euro , con Airbnb. Anche gli hotel e motel sono presenti ovunque , molto economici .

Si mangia ovunque , bene , ed a prezzi ottimi . Sotto i 10 euro per persona .

La mia preferita , e’ una zuppa calda di trippe e verdure , che si chiama Flaki . Ottima , dato il clima , per partire con pranzo o cena ed aprire lo stomaco .

Le carni in genere sono ottime . Spettacolare , come si sa, il maiale , preparato in mille modi .

A me piace anche la carpa , il loro pesce nazionale di acqua dolce , che chiamano Karpia . Non sara’ il sapore del pesce persico , ma lo trovo delicato e piacevole .

Per chi cercasse consigli sulla Polonia, vorrei dire che raccomando di uscire dai grossi centri e godersi l’ ospitalita’ e la cortesia , delle campagne , dove -pur con comprensibili problemi di linguaggio e limiti connessi- si e’ sempre bene accolti ed e’ facilissimo fare amicizia .

Di solito salta fuori uno che parla italiano , e che si presta volentieri. Ci siamo ritrovati a visitare le aziende agricole e gli allevamenti di animali , trascinati da proprietari entusiasti , che volevano a tutti i costi farci vedere i frutti del loro lavoro .

La piccola Alice si era innamorata di un cavallino ed ho dovuto sudare per portarla via ….senza il cavallo !

Comunque , neve o non neve , gomme invernali discutibili…alla fine siamo arrivati a Riga !

Trascorso il Natale , aprendo i regali portati dall’ Italia , abbiamo passato la prima notte e finalmente la mattina , siamo partiti per la visita della citta’ .

continua ….