Porto Venere

0
873
views

Gita a Porto Venere

Il Taita , durante la sua lunga preparazione al viaggio che lo attendeva , era di solito ormeggiato a La Spezia , al Porto Mirabello .

La domenica , o in ogni occasione in cui si fosse riusciti a riunire qualche amico a bordo , la gita a Porto Venere era un obbligo , molto piacevole .

Abbiamo passato molte notti attaccati ad una boa , come le barche della foto qui sopra , scendendo a terra con il gommoncino o utilizzando un servizio offerto .

Un piccolo borgo , pieno di buoni ristoranti dai prezzi onesti , e molto piacevole per fare due passi , fino al monastero , dove vi e’ la famosa grotta Byron . Si dice che il famoso poeta si ispirasse in quel posto… e mi pare comprensibile !

Nel Canale tra Porto Venere e l’ isola Palmaria , che e’ l isola piu’ grande della Liguria, tipicamente si ancorano decine di barche , dal gommone al megayacht e lo spettacolo e’ magnifico

eccola qui ben descritta : Isola Palmaria: la più grande isola ligure con la mappa

la mia bimba , Alice , all’epoca piu’ magra di ora , si esibiva in balletti e in esercizi yoga , mentre eravamo all’ ancora o alla boa . Mentre la mia compagna approfittava del sole , alla prima occasione …pur se incinta di Anatholy !

 


mentre io , di solito , mi concentravo sul pranzo ?

 

Di solito non conviene cercare di ormeggiare dentro il porto di Portovenere . E’ molto caro ed e’ difficile trovare posto in alta stagione . Lo sconsiglio , soprattutto perche’ le boe sono cosi’ comode e sicure .

Di fronte a Portovenere , vi e’ l’ isola Palmaria , che fa parte di un piccolo arcipelago di 3 isole , comprendendo anche il Tino ed il Tinetto .

Vi era un progetto notevole , anni fa , per la Palmaria . Un porto , hotel , casino’ e infrastrutture importanti . Il progetto , come mi e’ stato riferito , naufrago’ per l’esistenza di un raro uccello migratore ,che si ferma sull’isola e che e’ protetto .


E’ comunque facile scendere a terra , per pranzare o cenare nella famosa Locanda Lorena , o per fare un bella passeggiata .

Con il Taita abbiamo fatto decine di giri intorno alle 3 isole , mentre si provavano vele e motore o si facevo un giretto con gli amici . In mezz’oretta , partendo da La Spezia , si arriva e vale veramente la pena . Considerate pero’ che d’agosto e’ pienissimo e praticamente impraticabile !