Un Catamarano Impossibile

0
1159
views

Un Catamarano Impossibile

Gli austriaci non hanno il mare e neppure una grande tradizione di uomini di mare . Questo , si sa .

Eppure hanno uno dei registri navali piu’ importanti e convenienti .Misteri della burocrazia , su cui , questa volta , non insisteremo .

Vennero nel mio ufficio , una decina di anni fa , due signori austriaci di mezza eta’ . Forse un po’ oltre la meta’ , a voler essere pignoli , ma senza infierire .

Avendo un’ esperienza minima di barche , e venendo da tutto un altro businness , sognavano un catamarano per fare charter .

Grande , per poter ospitare molti ospiti e poter rendere conveniente il businness del charter . Avevano un quaderno con conti teorici , ma assai precisi , e per loro ci volevano anche 30 persone a bordo .

Naturalmente non finiva li .

Volevano il catamarano con molti posti letto e con l’interno sfruttabile al massimo , e con cabina del comandante separata .

Ovviamente volevano una barca entro i 45 piedi . Circa 15-16 metri .

Non troppo grande , perche’ doveva poterla portare una persona sola .

Infatti uno di loro due era destinato a stare a bordo , mentre l’altro sarebbe rimasto in Austria a curare altri businness .

Ovviamente la barca doveva avere discrete prestazioni a vela, per accontentare anche il diportista piu’ esperto . Chiaramente doveva costare poco , per rendere il loro businness possibile e profittevole !

Sostanzialmente cercavano un rullo compressore , veloce e leggero !

Non mi persi d’animo e aggredii il mio disegnatore con idee e bozzetti .

La barca era costretta entro i 45 piedi ma sfruttabile fino all’ ultimo centimetro !

Ci voleva un catamarano a chigliette lunghe e continue , a fondo quasi piatto , per garantire il dislocamento per 30 passeggeri . Una specie di miracolo , che mettemmo in cantiere .

Chiaramente i signori avevano anche fretta . Non penso occorra dirlo , uno se lo dovrebbe immaginare .

La barca era praticamente pronta e ci precipitammo a metterla in mare e si decise di fare gli ultimi lavoretti , direttamente alla Marina di Pattaya

Quando ero pronto per la consegna , il cliente , pignolissimo mi diede una lista di equipaggiamenti da avere a bordo . Forchette , coltelli ,cucchiai , tazze tazzone tazzine piatti piattoni piattini …….100 voci …

L’ultima ……uno spremi aglio .

Ora , io all’epoca non ero certo al livello di Antonino Cannavacciuolo e bellamente ignoravo l’esistenza dello spremi aglio . Pattaya non era all’epoca Milano e questi oggetti non erano facili da trovare . Girai una decina di posti , e alla fine ne comprai due o tre , che potevano piu’ o meno fare al caso , ma non erano proprio quello che serviva .

Si arrivo’ alla consegna e la barca da allora dovrebbe essere a far charter e diving nelle isole del Golfo di Thailandia .

apparentemente sta funzionando molto bene , nonostante la concorrenza ormai forte ed il turismo un po’ in calo

la barca e’ molto alta sul galleggiamento e porta facilmente il suo bel carico . Gli spazi a bordo sono enormi , considerata la lunghezza 

gli interni semplici ma godibili , per dormire in un mezzo battaglione di stanchi subacquei !

ma quando penso a questo 45 piedi , mi viene ancora in mente lo spremi aglio …… un mesetto fa all’ Esselunga ne ho visto uno . Finalmente era quello perfetto !!!!!

un po’ tardi ..ma lo avevo trovato . L’ho comprato …non si sa mai venga un altro cliente Austriaco !