Un traghetto che fa riflettere

0
1240
views

Un traghetto che fa riflettere !

Cari Lettori,

mi sono imbarcato con il ferry boat da Rodbyhavn , Danimarca, a Fehmarn , Germania, dove ho proseguito fino a Lubecca ,da dove scrivo questo post.

Un ferry boat per attraversare un braccio di mare di 19 km , se non mi sbaglio .
Poca cosa !

Un ferry come tanti, che qui nel Nord Europa, sono comunissimi , data la presenza numerosissima di isole e collegamenti stradali complessi . Dei ponti , parleremo un’altra volta , ma ne parleremo sicuramente !

Questi traghetti mi hanno fatto venire in mente alcuni viaggi micidiali sui ferry italiani. La Tirrenia , con condizioni disumane nei viaggi per e dalla Sardegna ( ma perche’ occorre tenere l’aria condizionata a livello di obitorio ?! solo da noi , questo succede sempre ). Il traghettino che collega Messina a Reggio ( Villa San Giovanni ) …..una vergogna italiana !

A bordo , i gabinetti sono in condizioni da campo profughi libico , mentre manca persino la coca cola o un panino , spessissimo , e il personale e’ composto da un mix fantastico di ignoranti e cafoni da antologia .

Vediamo qualche bel commento di migliaia di viaggiatori di quel traghetto su TripAdvisor .

Oggi invece , e vengo al punto cruciale del post, mi sono goduto una sola ora di traversata , su un traghetto modernissimo …con motori ibridi per ridurre le emissioni!

L’interno , immacolato e lussuoso , tenuto alla perfezione, con bagni perfetti ed accoglienti , con la filodiffusione e con addirittura una scelta di profumi per le mani , oltre a molte altre attenzioni per il cliente.

Cliente , come me , che in 4 persone piu’ il van, ha pagato 103 euro ….non milioni …ma pur sempre cliente e’ … e qui viene rispettato!

Detto della pulizia della nave , veniamo a cosa offre :

Al salire a bordo , si viene in contatto con uno spettacolare buffet a 20 euro a persona, ( 6 per i ragazzi fino a 12 anni) , in una sala magnifica ed accogliente . Buffet fresco e servito mentre la nave veniva imbarcata !

Vi era un altro piccolo buffet , con 3 o 4 piatti veloci . Oltre ad un magnifico bar – aperitivi !

Ho scoperto una sala giochi fornitissima con un simulatore da Formula 1 che non ho avuto tempo di provare e mi e’ dispiaciuto .

Impressionante il supermercato , fornitissimo e dai prezzi buoni . Enorme il duty free , degno di un aeroporto internazionale !

Ma infatti basta fare 2 conti e si capisce che la nave trasporta circa 1000 persone a viaggio e fa una 15ina di viaggi , tra andata e ritorno . Sono circa 10-15 mila persone al giorno !!!

Molto di piu’ di tanti supermercati , come bacino di utenza potenziale . E sono clienti ‘buoni’ , che hanno bisogno di molte cose e che infatti si sono fiondati famelicamente nei bar e al buffet ed hanno preso d’assalto il supermercato .

Ma allora …?

Perche’ in Italia queste cose non funzionano ? Non hanno mai funzionato , ne’ nel passato , ne’ ora .

Che sia Alitalia, che siano Ferrovie dello Stato ,che siano traghetti … qualsiasi cosa.

Il senso di questo mio post , e’ di dirigere l’attenzione sulla distanza tra l’ Italia ed il resto dell’ Europa, in termini di infrastrutture . Distanza ormai ENORME e che lascia stupefatti .

Carrette del mare , fumose e penose , arrugginite,lente , fuori dal mondo …..contro navi modernissime , ecologiche , pulite , precise …dal servizio ottimo ….

In Italia va di moda parlare di tagli . Spending review …. cosi’ si ama chiamare la politica dei tagli a tutto .

A me pare che l’ Italia abbia un bisogno spaventoso di INVESTIMENTI . Su tutto .

Ma non certo per primeggiare . Qui si parla di mantenersi a galla in qualche modo .

Appena posso , parlero’ di ponti , di terzo valico , di Gronda , di Pdemontana e di TAV . Naturalmente .

Auguri a tutti !